Che vita sarebbe senza sogni? Una vita senza fantasia, desideri, aspirazioni.

Perché leggere questo blog? Perché una volta qualcuno ha detto "Siamo fatti anche noi della materia di cui son fatti i sogni, e nello spazio e nel tempo d'un sogno è racchiusa la nostra breve vita" (William Shakespeare)

sabato 21 gennaio 2012

Lighthouse

Buonasera ragazzi! Sono le 2 meno venti di questo bellissimo sabato!
Volevo farmi un po' di pubblicità e chiedervi di visitare questa pagina dove ogni tanto posto qualche nuovo pezzo col pianoforte composto da me!

Ecco qui uno dei più recenti!!! Spero vi piacciaaa :D

http://soundcloud.com/auroradamico/lighthouse

Notte a tutti!

giovedì 19 gennaio 2012

News e Sogno su un Faro!

Eilàààà!!! Sono viva e vi dò alcune belle notizie (che non fanno mai male)!
Ad ottobre sono entrata al conservatorio (per ora sto frequentando lezioni di solfeggio e lettura della partitura e poi entrerò all'università di composizione). Sapevo che questo mi avrebbe preso praticamente quel poco di tempo che la scuola mi lasciava a disposizione! Ma non avevo immaginato che non avrei avuto letteralmente altro tempo per me.
ULTIMO ANNO DI LICEO CLASSICO e conservatorio non vanno tanto d'accordo! Ahah

La mia migliore amica dice che sto dando i numeri ma anche se fosse vi voglio raccontare questo breve sogno che ho fatto stanotte:

Mi trovavo con degli amici su un promontorio. Stavamo camminando su dei binari e andavamo verso un faro (per chi non lo sapesse ho una specie di ossessione per i fari!).
Giunti davanti questo strano faro bianco e azzurro, le mie amiche provavano ad entrare e ammiravano la vista attraverso le finestre che solitamente si trovano sulla parete della struttura. Quando però arriva il mio turno di entrare, noto con dispiacere che lo spazio è troppo piccolo e rischio di rimanere incastrata! Così esco velocemente e mi sento schiacciata dalle pareti. Improvvisamente mi accorgo che sono circondata da piante e fiori e di conseguenza non mancano le api (delle quali io sono TERRORIZZATA!).
Senza dire niente a nessuno allora scappo via. Arrivo così lontano che raggiungo nuovamente la zona abitata ed entro in un centro commerciale dove incontro un'altra mia amica. Ma dopo un po' la perdo di vista e decido di uscire dal negozio. 


QUA INIZIA LA PARTE VERAMENTE STRANA


Una volta raggiunto il marciapiede mi accorgo che è tutto ghiacciato. Ci sono addirittura bambini che pattinano! Continuo a percorrere il marciapiede ma dopo qualche metro mi si para davanti una spiaggia estiva, piena zeppa di turisti in costume che si fanno il bagno e si prendono il sole!

Non ricordo come finiva il sogno, ma è già abbastanza complicato scriverlo :P

Fatemi sapere cosa ne pensate!