Che vita sarebbe senza sogni? Una vita senza fantasia, desideri, aspirazioni.

Perché leggere questo blog? Perché una volta qualcuno ha detto "Siamo fatti anche noi della materia di cui son fatti i sogni, e nello spazio e nel tempo d'un sogno è racchiusa la nostra breve vita" (William Shakespeare)

mercoledì 11 maggio 2011

Una casa elegante

Due notti fa ho sognato qualcosa di nuovo e strano.
Ero adulta.
Andavo a trovare mio padre (come se erano passati anni dall'ultima volta che ci eravamo visti).
Ero una donna d'affari e nel sogno sapevo di non avere tenuto i contatti con la mia famiglia: alla visita a casa di mio padre ci sono anche le mie sorelle con i loro mariti.
Ma mia madre non c'è.
So che mio padre è vedovo ormai da un po' ma gli chiedo lo stesso come se la cava (in un modo stranamente distaccato, come se la donna di cui stiamo parlando non sia mia madre e io non provi nulla nell'affermare che sia morta!!!)

Capisco che mio padre è distrutto ma ci tiene tanto a mostrarmi la casa in cui si erano trasferiti da poco: è una casa di quattro piani.
Il piano inferiore comprende un salotto enorme (con tanti divani), un bagno e una stanza da letto.
Mi ricordo che nel sogno mio padre era malinconico e mi raccontava che mia madre aveva scelto gran parte dell'arredamento.
Poi ricordo un'altra cosa: una scala.
Al centro del salotto c'era una scala in ferro battuto, con delle decorazioni floreali. Ovviamente la scala portava al piano superiore ma non ho avuto nemmeno il tempo di salire i gradini che mi sono svegliata.

La cosa strana di questo sogno è che tutto accadeva in silenzio. Mio padre era distrutto, io non ero coinvolta sentimentalmente dalla perdita di una persona così importante per me, e le mie sorelle: loro erano con i mariti in giro per la casa, sorridenti (e sapevo che loro invece erano rimaste in contatto in tutto questo tempo).
Non avevo mai sognato di essere adulta e sinceramente avrei un sacco di domande riguardo questo sogno, ma voi che cosa pensate?

Avete mai sognato di essere adulti o anziani?

5 commenti:

  1. http://previsioniluminose.blogspot.com/
    i sogni sono sempre un gran mistero, cosi come la mente umana....anche credo che ci sia la spiegazione a tutto, mi piace molto la teoria di freud...
    secondo il quale i sogni o sono desideri o sono paure...o tutte e due insieme..io sogno spesso di perdere la strada....
    giro giro ma non so dove vado anche se nella mente so benissimo cosa cercare per arrivare ...contorto??
    nn so per quale motivo ma nn riesco a postare con il mio account.

    RispondiElimina
  2. Unna curiosità...a te piace farti coccolare da papà ed essere un po' al centro dell'attenzione ?

    RispondiElimina
  3. Ad Anonimo: grazie per il commento :)

    A Tra cenere e terra: eeehm non proprio: anzi, sono molto più legata a mia madre.

    RispondiElimina
  4. Per prima cosa mi complimento per come sai suonare il piano; brava davvero, la tua è un'ottima esecuzione che non ha niente da invidiare a nessuno! Tanti anni fa prendevo lezioni di piano(un'ora a settimana): mi piaceva immensamente ma, senza un pianoforte a casa la cosa ebbe fine.
    Per i sogni: sognavo tanto e li ricordavo perfettamente; ora sogno, ma raramente li ricordo e, quando accade è tutto molto confuso. Però non ho ancora smesso di sognare anche da sveglia-
    Per le coperte che hai visto sul mio blog, non so risponderti: posso informarmi. Ti saluto caramente , buona serata

    RispondiElimina
  5. Paola, grazie infinite di essere passata :D non vedo l'ora di saperne di più su quelle coperte. Come vedi dallo sfondo, il mio stile è un po' quello quindi sono davvero rimasta affascinata :)
    Ci sentiamo prestooo!

    RispondiElimina