Che vita sarebbe senza sogni? Una vita senza fantasia, desideri, aspirazioni.

Perché leggere questo blog? Perché una volta qualcuno ha detto "Siamo fatti anche noi della materia di cui son fatti i sogni, e nello spazio e nel tempo d'un sogno è racchiusa la nostra breve vita" (William Shakespeare)

martedì 29 marzo 2011

Pessima Nottata

Non solo stanotte ho dovuto combattere con la febbre, ma ho avuto a che fare con dei pensieri persistenti.
Avete presente quando durante l'arco della giornata fate una cosa che vi prende completamente e poi quando arriva il momento di dormire, chiudete gli occhi e non fate altro che avere in mente l'immagine di quello avete fatto? Un esempio veloce: quando ero piccola mia nonna mi aveva insegnato a fare l'uncinetto; così un giorno sono stata per più di due ore a lavorare all'uncinetto e giunta la sera non potevo rilassarmi perché, una volta chiusi gli occhi, avevo in mente i fili di cotone che si intrecciavano.

Ebbene, ieri pomeriggio, approfittandone del fatto che ero a casa malata, ho visto un bel po' di episodi di un telefilm chiamato "Kyle XY" (uno dei miei preferiti). Durante la notte, però, ne ho risentito fortemente: non riuscivo a riposare la mente perché non facevo altro che pensare a quel telefilm.
Ora: non ricordo se ho fatto un sogno o erano solamente immagini che tornavano in mente, ma durante la notte mi sentivo Kyle, o meglio, ero diventata Kyle: dovevo comportarmi come si comporta lui perché avevo delle responsabilità nei confronti dell'umanità. Era tutto molto frenetico, c'erano anche gli altri personaggi del telefilm che dipendevano da me. Mi sono svegliata più volte per capire se era un sogno o meno, ma anche da sveglia continuavo ad avere la mente piena di quelle immagini del telefilm.

Che cosa è successo? Forse devo solamente allentare la scorpacciata di puntate pomeridiane.
Intanto sfrutto queste ore per riposare un po'.
A presto!

5 commenti:

  1. a me capita spesso anche dopo aver letto un libro...di tornare continuamente con la mente li....ahhh
    scusa io sono anella ...passavo di qua!!!!
    ;-)

    RispondiElimina
  2. Ciao. Leggerò con più calma qualcuno dei tuoi sogni. I sogni sono una materia che mi interessa moltissimo ;)!
    Io ne faccio di strani.
    Comunque, quando siamo molto concentrati su una cosa che stiamo facendo o che stiamo vedendo, poi la notte è facile "delirare" e imbattersi in sogni che ne abbiano a che fare. Una notte, dopo aver giocato per un intero pomeriggio a burraco, non riuscivo a togliermi dalla testa le carte da gioco, sveglia, in veglia o in sogno avevo sempre davanti agli occhi queste carte che non mi lasciavano in pace!
    Faccio un mare di sogni strani comunque! Se capita l'occasione te ne racconto qualcuno in qualche commento.
    Ciao! :)

    Simona di www.improvvisamenteungiorno.blogspot.com

    RispondiElimina
  3. Alamuna, non vedo l'ora di sentire i tuoi sogni per confrontarli con i miei :D Comunque penso che la cosa di burraco sia esattamente quello che è successo a me con il telefilm!
    Presto aggiornerò il blog con altri sogni (probabilmente quando inizieranno le vacanze di pasqua a scuola, perché sarò meno stanca la notte).
    Ah e vorrei suggerirti un sogno che devi assolutamente leggere (è il più strano che ho fatto nel 2010):
    -archivio 2010 agosto "la fine del mondo"

    A presto!

    RispondiElimina
  4. Ti ho risposto al post "la fine del mondo"! ;)

    RispondiElimina
  5. contenta di poter esserti utile...

    RispondiElimina